“I am a revenant”.

A volte vorrei dimenticare quello che so. Un colpo di gomma e quella decisione non sarebbe altro che un’ombra grigiastra sul foglio. Non saprei più di non avere scadenze, mi affannerei a vivere gli istanti con la fretta di chi non vuole sprecare neppure uno sguardo, conserverei tutto.

Vorrei ricordare la sensazione vivida che ad un certo punto mi ha spinta a dire basta. Sembra così fumosa, adesso, così piccola e trascurabile in confronto al resto. Se la sentissi di nuovo, una volta al giorno, magari appena sveglia, potrei scrollarmi di dosso questo senso di errore fatale che a volte mi insegue.

Affondo le scarpe in un metro di neve, quando chiudo gli occhi. Annuso il silenzio e mi canta certezze. Ad occhi chiusi si sceglie meglio, non si può sbagliare, non ci sono distrazioni. Ho una presa sicura a non farmi cadere. La mia.

Annunci
Categorie: Uncategorized | 2 commenti

Navigazione articolo

2 pensieri su ““I am a revenant”.

  1. se voglio “so” essere la peggiore nemica di me stessa, ma sto provando sulla mia pelle che sì, le scelte più “esatte” sono quelle fatte a occhi chiusi. per un buffo paradosso, è come se, accettando una specie di cecità, si riuscisse ad affinare la mira dei (bi) sogni

What d'you think about this?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: