Day 7 – Smells like free spirit.

Nei mercati c’è il mondo intero.
I profumi si sovrappongono giocando a nascondino, ci sono le spezie, le voci grosse delle fritture che si alzano su tutto, le carezze delle creme, la frutta che diventa esercizio di fantasia.
I colori ti avvolgono in un girotondo che lascia storditi, ubriachi di desiderio, perché vuoi questo, quest’altro e anche quello là in fondo, sì, compro tutto!
Poi le tasche rispondono con un colpo di tosse polverosa e allora niente, stavo solo dando un’occhiata.
Non andavo a Camden Town da anni e di sicuro non ci sono mai stata come oggi, con la ferma convinzione di non comprare assolutamente nulla.
E non è stato facile mantenere il proposito, di fronte a quell’esercito di vestitini che urlavano esattamente il mio nome, né davanti agli oggetti inutili e coloratissimi di cui tanto amo circondarmi, né trovandomi sotto al naso decine di dischi ed orologi e tazze e quadri e.
Ho girato a lungo tra i banchi ed i negozietti, perdendomi senza fretta nel labirinto rumoroso di vite lontanissime che lì si intrecciano.
L’ora del pranzo è stata la più intensa, avrei detto di sì a tutti i venditori che si sbracciavano per attirare i clienti.
Lì puoi trovare la cucina vietnamita, quella messicana, la tailandese, la francese, l’italiana, la colombiana, l’americana… sembra che il mondo intero si dia appuntamento a Camden per accendere i fornelli.
La mia tradizione vuole che io prenda i noodles con tutto e mi è sembrato giusto onorarla, ma ho aggiunto un succo d’arancia appena spremuto ed un grosso cupcake cioccolato bianco&lampone, giusto per essere sicura di non avere più spazio per altre tentazioni.
Poi è stata la volta del Borough Market, uno dei più famosi ed antichi (millesettecentoqualcosa) di tutta Londra, da vedere almeno una volta nella vita.
Una distesa enorme di tradizioni provenienti da ogni parte del mondo, quel sapore di buono che si distingue perfettamente nell’aria, camminando tra i banchi ricchi di sfumature.
Nessun banco di verdura è uguale ad un altro, ogni prodotto ha un suo carattere, una sua storia.
Se hai voglia di pancakes al cocco, puoi averli.
Vuoi un frullato fresco? Eccolo pronto.
Se ti prende il capriccio di una mini baguette al formaggio, hai solo da chiedere.
E così via, tutti gli angoli di mondo sotto allo stesso cielo.
Camminare a lungo nel vento gelido che oggi sferzava la città è stato quasi obbligatorio, dopo una mattinata così ricca di odori coloratissimi.
Ho calpestato i miei soliti vecchi passi sul London Bridge, fatto un saluto alla Southwark Cathedral, sorriso da lontano al Tower Bridge, incontrato Napoleone a Waterloo (non sto scherzando, c’era davvero un ragazzo travestito da Napoleone che si aggirava da quelle parti con altri personaggi strambi!), ascoltato di nascosto una guida davanti al Globe Theatre accanto al bel faccione di Shakespeare, evitato a malincuore di entrare alla Tate Modern perché merita un giorno solo per lei, promesso un po’ più di calma anche alla St Paul Cathedral e rincorso un treno per tornare a casa.
A casa che già chiamo casa, ecco, per dire.
Le mie pareti iniziano già a diventare un po’ più affollate.

IL MOMENTO FELICE: annusare il mondo.

Annunci
Categorie: Beyond, Ordinary li(f)e, TheLondonAdventures | Tag: | 5 commenti

Navigazione articolo

5 pensieri su “Day 7 – Smells like free spirit.

  1. Amo Camden. In questi giorni mi stai facendo venir voglia di tornare a Londra…

  2. firesidechats21

    Checcosamegabella *_______*

  3. Camden è un must per me, ogni volta. Se non ci vado sembra che manchi qualcosa.
    Peccato che mancano sempre i soldi per svaligiare le bancarelle…

What d'you think about this?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: