*___*

Volendo parlare di cifre, mancano:
– 3 giorni al Nostro Nataleee;

-4 giorni alla mia partenza;

– 1 settimana alla Vigilia di Nataleee (leggi: il giorno dell’anno che preferisco in assoluto);

– 8 giorni a Nataleee;

– 2 settimane all’ultimo dell’anno (e ancora non ho idea di come/dove lo trascorrerò, n.d.r.);

– 15 giorni al mio compleanno (leggi: il giorno dell’anno in cui più facilmente tendo a deprimermi);

– 17 giorni alla gita al rifugio in montagna (e quindi in mezzo alla neveee!);

– 20 giorni alla seconda edizione di Gioconghera (evento ludico-lavorativo di cui ora non mi va affatto di scrivere come si deve) e quindi all’Epifania e quindi alla fine ufficiale di questo periodo magico e quindi alla mia disperazione più totale.
Sta per arrivare il tanto temuto quanto chiacchierato 2012 e, a dire il vero, mi sono abituata solo da pochissimo a scrivere 2011 sui documenti ufficiali.
Come sempre, il mio mancato tempismo è puntualissimo, direi. -_-”
E’ stato un anno strano, piuttosto solitario, denso di esperienze nuove e di errori antichi.
Posso affermare con certezza di aver stravolto la vita di due persone: la prima in senso negativo, la seconda in senso positivo.
Almeno c’è una sorta di equilibrio, in questo.
Ho recuperato rapporti che credevo sepolti; ho imparato a cantare a piena voce anche senza il supporto di rumori possenti; ho mentito e sono stata crudelmente sincera; ho lasciato crescere i miei capelli senza torturarli ogni volta che uno sbalzo d’umore avrebbe voluto infierire; ho pianto pochissimo, ma non mi sono mai sentita tanto triste; ho trascorso una quantità impensabile di ore su treni, autobus, camper, automobili, tram, metro; ho letto libri bellissimi; ho scritto. Di nuovo. Con Amore; ho riso e fatto vocine stupide in occasioni improbabili; ho avuto pensieri importanti, spaventosi, dolcissimi sul Nostro futuro; ho usato pochissimo il telefono e troppo il computer; ho scattato fotografie, ma non quante avrei dovuto e voluto; ho abusato di caffè, di paranoie e di telefilm; ho amato momenti, odori, brividi, persone, sorrisi, canzoni, immagini, ricordi, parole, rumori, notti, colori, errori, certezze; ho incontrato per puro caso e RICONOSCIUTO, finalmente, quello che voglio per me, per la mia vita, per il mio avvenire… e sto lavorando duramente per tenermelo stretto.
Alla fine della festa, però, mi ritrovo ancora sola, per lo più.
Ho conosciuto moltissime persone, in ambiti e modi diversi, ma non ho legato davvero con nessuno, questo è quanto.
Ci ho provato, a volte, ma non ha funzionato.
Cause I’m still “a kid, an alien among the people”.
L’unico rapporto intenso, profondo, che mi ha tenuta speranzosa per quasi un anno intero, era… inquinato, infetto, destinato a finire male.
E così è stato, per quanto abbia cercato di evitare od ignorare il prevedibile schianto.
Non fraintendiamo, ho già superato da molto la fase dell’autocommiserazione. Adesso sto cercando di uscire dall’inevitabile momento: “sonoasocialeinfondostobenedasolatantononesistenessunoamecompatibilequi”, per dirigermi lentamente verso la sana e serena accettazione dell’attuale situazione, ché tanto “ora è così” non vuol dire assolutamente “e così sarà per sempre”.
Eppppppppoi è Nataleee, no?
E’ tempo di sporcare la cucina sfornando biscotti; rischiare di spaccarsi le ossa pattinando sul ghiaccio; raggiungere un rifugio bianco di neve; ritrovare la famiglia e le sue strambe abitudini; ascoltare musica allegra e malinconica; sentirsi più buoni e convincersi che durerà.
So… have yourself a merry little Christmas, folks! 🙂

Annunci
Categorie: Imagine, Ordinary li(f)e | Lascia un commento

Navigazione articolo

What d'you think about this?

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: